Camper.it

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze: per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di
CamperOnLine
in collaborazione con il network campeggi.com

Giro Della Calabria

Quest’anno c’è stata un po’ di titubanza su dove andare in vacanza, meta iniziale Cadore in Veneto, poi preso decisione al momento: Calabria. Un giro completo della costa Tirrenica e Ionica.

Pubblicato da capitan uncino il 05/08/20

Italia: Calabria
Periodo viaggio 04/08/20 il 22/08/20

Agosto 2020 Giro della Calabria

Camper 1: Motorhome Ecovip Laika
Equipaggio Andrea e Giovanna
Camper 2: Motorhome CI Magis
Equipaggio: Enrico e Lara
Chilometri totali percorsi: 2.400


03 agosto, le previsioni meteo in montagna non sono ottimali per un lungo periodo quindi… perché non cambiare destinazione?

04 agosto, si parte destinazione Calabria, non siamo molto coerenti, ma visto che in montagna il tempo è brutto e il bello del camper è questo, cerchiamo di raggiungere Lara e Enrico che sono già là.
Partenza ore 7:00 tra fermate per rifornimenti, pausa caffè, pranzo, entriamo nell’area “Ulisse" a Cirella alle 16:30.

Area bella, praticamente in riva al mare, e ombreggiata, 28€ al giorno. In serata, dopo un po’ di mare e qualche minuto di riposo, prendiamo il bus navetta davanti all’area destinazione Diamante, dove mangiamo una pizza e un bel giro in paese per vedere alcuni murales (una caratteristica). Bello sia il paese che i dipinti.
Alle 23:30 siamo nell’area, a letto e nella notte, un grande temporale.

05 agosto
Ci svegliamo con un bel sole, andiamo in spiaggia, ma alle 11:00 gran nuvoloni e riparte una pioggerellina; le previsioni di 3B meteo, danno brutto tempo per alcuni giorni, quindi decidiamo di spostarci. Paghiamo 25€ e non 28€ e ci dirigiamo a Pizzo Calabro per gustare la specialità del posto, gelato tartufo e visitare paese e chiesetta di Piedigrotta. Quest’ultima è scavata nel tufo, dista dal paese 2 km, noi l’abbiamo fatta a piedi, ma dalla piazza, partono degli apecar che fanno il giro (molto meno faticoso).
Paese carino. Dopo aver mangiato il tartufo al "Bar degli Amici” in periferia, che si è rilevato molto buono, abbiamo sostato nel “P Pitaro” per bus e auto, a pagamento, ma causa gettoniera rotta, non abbiamo pagato.
Ripresi i camper, abbiamo proseguito per Tropea dove decidiamo di fermarci all area di sosta “Porto sul borgo” (25€ al giorno), bella, recintata e ombreggiata con rete antigrandine. Ogni piazzola ha la corrente elettrica e la presa dell’acqua, ma non è sul mare. Compreso nel prezzo c’è il servizio navetta che ti porta alle spiagge più belle di Tropea.

06 agosto
Temporale nella notte, al mattino Prendiamo la navetta compresa nel prezzo area sosta e ci porta alla spiaggia Michelino, 200 gradini per scendere, una piccola spiaggetta che si riempie subito, bella. Comunque, in area dal gestore prenotiamo per il domani un’escursione in barca per visitare Lipari, Vulcano e Stromboli... un po’ caro 65€ a persona… ma così facciamo. In mattinata arriva all’interno dell'area un apecar che vende pesce di“Antonio il pescatore”. Compriamo 14 gamberoni, 6 grossi calamari e 4 belle fette di pesce spada per 55€, pesce freschissimo che abbiamo cucinato in serata, ottimo. Domani, prevista esperienza isole... speriamo nel bel tempo!

07 agosto
Alle 7:00 con la navetta raggiungiamo il porto dove ci imbarchiamo sulla motonave Comerci. Il tempo non è dei migliori infatti, mare mosso e temporali, che ci ha costretto a stare sottocoperta. Visitiamo Stromboli, poi a seguire Lipari ed infine Vulcano, in tutte e tre si rimane 1 - 2 ore per visitarle.
Belle, ognuna con le proprie caratteristiche. Alle 19:00 rientro in porto a Tropea finalmente con mare un po’ più calmo e il sole. Considerazioni: siamo partiti carichi con cibo, acqua, cambio di abiti, tutto peso inutile, tutte le isole sono turistiche con ristoranti negozi ecc., e il modo di mangiare si trova, inoltre per fare bagni come preannunciato, non c’è tempo, ovvero o si fa’ il bagno o visiti le isole, sono convinto che con il bel tempo sarebbe stata un’altra cosa. Per domani le previsioni non sono un granché, vedremo.

08 agosto
Con la navetta andiamo alla spiaggia Le Grazie, nei pressi del porto, dovevamo restare per 2 ore invece ne abbiamo trascorse 5. Poca gente e bella la spiaggia. In serata sempre in navetta siamo andati in paese a Tropea, dove siamo rimasti fino alle 23:00. Molto bella, né vale veramente la pena.
Nanna, domani si riparte.

09 agosto
Lasciamo, a malincuore, l’area "Borgo sul Porto" e ci dirigiamo a Silla, dove troviamo un gran casino. Non esiste parcheggio e inoltrarsi nel paese è drammatico. Siamo riusciti a parcheggiare a lato della statale, posto solo per 2 camper (che fortuna!). A piedi ci siamo incamminati attraversando il borgo Chianalea (che poi abbiamo scoperto essere il cuore di Silla), un borgo marinaro dove le case sono a ridosso del mare e le barche sono issate sotto le stesse.
Su suggerimento di ragazzi conosciuti in barca alle Eolie, abbiamo mangiato al “Civ. 5,” panino al pesce spada, ottimo! Prezzo con birra 25€ in 2 persone.
Visitato anche Silla, il Castello è poco più, Chianalea super!
Ripartiamo alle 15:00 per Reggio Calabria, vorremmo visitare il museo per vedere i Bronzi di Riace. Sosta presso un gran parcheggio sotto il lungomare (gratuito perché domenica). Al museo “poco distante”, non ci fanno entrare perché senza prenotazione e perché è tutto esaurito... delusi.  Abbiamo però un’altra sosta obbligatoria: il gelato al vicino chiostro “Cesare”. Il miglior gelato della Calabria! Abbiamo fatto la passeggiata su lungomare, definito come uno dei più belli d’Italia. Boh, a noi non ci ha impressionato.
Ritorno al camper e via in direzione costa ionica. Difficoltoso trovare da sostare e pochissime aree. Ci fermiamo per caso a lato della SS106 dove c’è un’area sosta camper e auto “il chiosco bar Priolo”, ottime recensioni. Posto piccolo per 10/12 camper, in 5 piazzole si sta comodi, nelle altre risulta difficoltoso aprire il tendalino, tutto compreso 20€, ci sono anche bar e ristorantino, per ora, unica pecca è che siamo fra la ferrovia e la statale, vedremo domani.

10-11-12 agosto
Rimasti in area e fatto vita da mare, visto la sistemazione, l'acqua, la spiaggia bellissima, i treni di notte che non passano e la strada è ancora poco trafficata.

13 agosto
Lasciamo l’area a malincuore ma dobbiamo proseguire. Dopo alcuni chilometri raggiungiamo Gerace, dopo esserci inerpicati per la strada con tornanti, sostiamo al P bus dove parte il trenino, che prendiamo in contemporanea con dei gitanti sopraggiunti con un Bus. Arriviamo in centro e lì veniamo scaricati, (l’area camper, è un po’ più avanti, vedi cartelli, e si presenta bene, l’abbiamo visitata con il trenino), giriamo per il centro visitando la cattedrale con museo (3€ a testa). Carina, una pecca le auto in ogni luogo, un paesino così dovrebbe essere solo pedonale, chiamiamo la conduttrice del trenino, (molto disponibile e simpatica), che ci riporta al camper.
La tappa successiva è Mammola per una visita al “museo Musaba  (molto consigliato), e per mangiare lo “Stocco", dove si mangia solo li’. Purtroppo l'orario di apertura è dalle 10:00 alle 14:00, e noi siamo oltre l’orario e ci dispiace, quindi prendiamo per Stilo, che  raggiungiamo dopo una trentina di chilometri. Ci fermiamo nel piccolo P Bus all’inizio del paese (a lato di una catasta di rifiuti). Ci sono alcune auto, ma ci stiamo. Chiediamo lumi al gestore del chiostro adiacente e ci rassicura per la sosta e per l’eventuale sosta notturna.
Questo paese è caratteristico, ma non so’, sarà che ne abbiamo già visti così tanti nella nostra vita da camperisti, che ne rimaniamo un po’ delusi. 
Ritornati al P, visto che oramai sono le 19:00, vorremmo rimanere per la notte e vedere Stilo illuminata, ma il rusco (spazzatura) emana una puzza!!
Ridiscendiamo verso la costa dove passando avevamo visto un’area camper con qualche posto libero. Ci fermiamo, il gestore non c’era, ma una Signora ci ha fatto da cicerone e abbiamo parcheggiato i 2 camper in una grande piazzola con corrente e acqua a euro 18/notte. Siamo molto vicini alla strada, domani mattina vedremo... area sosta "Riace" a Camini.

14 agosto
La notte è passata non molto bene, la strada SS106 a ridosso è molto rumorosa e si fatica a dormire, ci sono 2 docce fredde, 1 calda a gettoni 50 cent. Lavatoio, lavatrice e 2 lavandini per i piatti oltre 3 wc con lavandino e specchio. La spiaggia è ampia, sempre in ghiaino, e il mare trasparente.

15 agosto
Stessa situazione ma la notte per dormire prendo alcune gocce.

16 agosto
Idem come sopra, in serata decidiamo di andare a cenare presso il locale distante 200 metri, sulla spiaggia. E' degli stessi proprietari, pesce buono, ma le razioni sono un po’ scarse per il costo “nella norma”. Rientriamo in camper che sono le 23:00. Domani si parte.

17 agosto
Svuoto la cassetta è faccio acqua, giusto in tempo, i nostri compagni di viaggio, non riescono più a scaricare, perché lo scarico non riceve più, è pieno e l’acqua è praticamente un filo. Viene chiamato il gestore che ha qualche difficoltà a sistemare le cose, quindi partiamo e faremo le cose in un'altra area, dopo alcuni km ci fermiamo a Soverato parcheggiando nell’area del Carrefour, a pochi passi il centro (niente di che). Il lungomare è bello e fra l’altro ci fermiamo ad un chiostro, dove prendiamo una granatina strepitosa, alcune foto, e ripartiamo. Risalendo la costa ionica, abbiamo difficoltà a trovare un’altra area, ripieghiamo dopo una telefonata poco rassicurante, al “Motel Camper Stop" di Cirò Marina, si trova in centro città. Con qualche difficoltà, visto il traffico e le strade strette, ci fermiamo in uno spiazzo davanti ad una casa.
Praticamente è il cortile della casa, tutto recintato, dove all’interno trovano posto 5/6 camper accatastati, prezzo 30€, tutto compreso con accesso ai servizi (belli e ben tenuti). Per noi il posto ci sarebbe l’indomani, ma sinceramente non ne siamo convinti. Lasciamo i camper parcheggiati fuori dal recinto e facciamo un giro per Cirò, questo basta per convincerci ancora di più che non è il posto che fa’ per noi, vorremmo ripartire ma il proprietario insiste per farci restare, utilizzando in modo gratuito i servizi, ok, ci ospita all’interno dell’area anche per la cena, offrendoci anche una bottiglia di vino, vogliamo pagare ma non vuole, ci pensiamo domani ci dice, a dormire.

18 agosto
Ci svegliamo presto anche perché entro le 8:00 devo spostare il camper essendo parcheggiato in parte davanti al portone, aspettiamo che apra per pagare e andare, ma... il gestore vuole che rimaniamo, almeno per colazione. Sta andando in pasticceria e ci vuole offrire una brioche, aspettiamo pochi minuti e fa ritorno con 2 cabaret di paste. Siamo quasi obbligati a prenderle e ci fa pure il caffè, non vuole niente, quasi litighiamo per lasciargli almeno 20€.
Ripartiamo in direzione Rossano nostra ultima tappa dove vorremmo visitare la fabbrica di liquirizia Amarelli. Durante il percorso notiamo dei camper in una spiaggia, proviamo anche noi, siamo a Mandatoriccio, in un P vicino al chiostro sulla spiaggia. Restiamo tutto il giorno bella spiaggia e mare, inoltre poca gente, la sera mangiamo nel ristorante pizzeria sul mare, molto buono, poi nanna in libera.

19 agosto
Lasciamo la spiaggia alle 8:00 e prendiamo per Rossano, telefoniamo a 2 agricampeggi, ma solo uno risponde, “Lido il Faro Capotrionte”, che ci dà le indicazioni, ovvero: "non andate a sx dove ci sono le bandiere da Franco, ma a dx che ci sono io “Antonio” e così facciamo. L'area  è molto spartana, condivisa con le auto dei bagnanti, difficile da raggiungere causa auto parcheggiate meglio arrivare alla mattina. Bagni inesistenti così come la doccia, scarico solo la mattina direttamente nella botola della vasca biologica, causa auto parcheggiate. Compreso nei 17€ chiesti, ci sono lettini ombrellone e corrente, ma quest’ultima è scarsa e mettiamo il frigo a gas. Per cena andiamo al ristorante Lido (che il gestore è anche il padrone dell’area) dove prendiamo 3 razioni di polpette di melanzane, 1 di patate e peperoni e 1 di acciughe fatte in padella, costo 30€, secondo me caro. Poi a letto, almeno abbiamo dormito nel silenzio assoluto.

20 agosto
Mattinata in spiaggia, poi una breve camminata a monte, dove troviamo la foce del fiume. L'acqua è trasparente e piena di pesci: un miracolo! Alle 12:30 rientro al camper per pranzo poi partenza destinazione Amarelli fabbrica liquirizia dove abbiamo prenotato la visita per le 17:00.
Giungiamo alle 16:00 e, visto he siamo in anticipo, facciamo visita e spesa al market, alle 17:00 parte la visita… Una ciofeca! 10 minuti di spiegazione nel cortile della fabbrica. Delusi, riprendiamo il viaggio verso casa ci fermiamo che è oramai buio in autogrill, dove passiamo la notte tranquillamente.

21 agosto
Lasciamo l’autogrill con destinazione Battipaglia dove ci fermeremo al caseificio Regina della mozzarella, “abbiamo letto le ottime recensioni su internet”, fra l’altro è a poche centinaia di metri dall’autostrada, spesa e poi colazione in un bar poco più avanti e riprendiamo per casa. Arrivati a poche centinaia di metri allo svincolo per Roma, rimaniamo bloccati nelle vicinanze per un brutto incidente stradale, sarà un’attesa un po’ lunga. Dopo 1,30 h ripartiamo, coda a Firenze, infine arrivo a casa.

Note positive:
  • Calabria non male, molte spiagge sia sul Tirreno che sullo Ionio, ma difficoltà a raggiungerle perché c’è quasi sempre la ferrovia fra strada e spiaggia e i varchi per i camper sono pochi.
  • Calabresi sempre disponibili e affabili.
Note negative:
  • Mare anche se trasparente, non sempre pulito con “schiume sospette”, confermate anche dai locali.
  • Praticamente nessuno accetta pagamenti bancomat o altre carte, solo contanti e scontrini/ricevute molto, ma molto rari.
  • Molta immondizia per strada, cumuli un po’ ovunque.
Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze:
per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di CamperOnLine e Koobcamp S.r.l.
Copyright © Net Surfing S.r.l. 1998-2020 - P.Iva 06953990014

Contattaci Contattaci per maggiori informazioni